Questo sito web utilizza i cookie
  Utilizziamo i cookie per offrti i nostri servizi. Continuando la navigazione acconseti l'utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
OK
Informativa estesa ai sensi del provv. n.229/2014 Garante Privacy e ss. mm. ii, in G.U. 3 giugno 2014.
Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.
I cookie sono dei file di testo che i vari blog, siti web, forum inviano al browser dell'utente per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Questi consentono all'amministratore del sito di poter effettuare statistiche sulle visite le quali potranno essere utilizzate per migliore il servizio offerto fornendo contenuti correlati alle preferenze dell'utente.
I cookie si dvidono in varie categorie
Questo sito utilizza solo Cookie tecnici di navigazione pertando tale testo è da considerarsi puramente informativo
Blocca i cookie
È possibile disabilitare i cookie dalle impostazioni del browser
Preso Visione




Europa e intelligenza artificiale: un ulteriore passo in avanti

Data di aggiornamento: 20/07/2018


Nell’ambito della dichiarazione di cooperazione sull’intelligenza artificiale (IA) firmata da 28 Paesi europei lo scorso aprile 2018, la Commissione europea ha recentemente istituito la European AI Alliance e la relativa piattaforma online per condividere le migliori pratiche, contribuire alle linee guida sull’etica dell’IA, creare reti di contatti e incoraggiare attività legate allo sviluppo della stessa. La Commissione ha inoltre creato un gruppo di lavoro speciale di alto livello composto da 52 esperti e di cui fanno parte gli italiani Stefano Quintarelli (AGID), Luciano Floridi (Università di Oxford), Andrea Renda (CEPS), Francesca Rossi (IBM). Vari stakeholder (imprese, organizzazioni dei consumatori, sindacati e altri rappresentanti degli organismi della società civile) ne affiancheranno il lavoro di preparazione di progetti pilota. Questo gruppo di esperti, che si è riunito per la prima volta lo scorso 27 giugno formulerà inoltre raccomandazioni su come affrontare future sfide e opportunità, che si inseriranno nel processo di sviluppo della politica, nel processo di valutazione legislativa e nello sviluppo di una strategia digitale della Commissione all’inizio del 2019. Per quanto riguarda la piattaforma e data la portata della sfida associata all’IA, l’European AI Alliance permetterà quindi ai vari membri dell’alleanza di interagire in forum dedicati (temi: informazioni su eventi, biblioteca digitale con vari documenti a disposizione) per contribuire al dibattito europeo in materia e interagire con le politiche della Commissione europea. Il loro feedback sarà inoltre richiesto su specifiche domande (chiuse o aperte), nonché su bozze di documenti elaborate dal gruppo di esperti.

Fonte: MosaicoEuropa 13/ 2018